Menu

Primo DLC di Deus Ex Mankind Divided in arrivo

Il primo DLC di Deus Ex Mankind Divided è stato annunciato da Square Enix. Il contenuto aggiuntivo del videogioco del momento ci farà incontrare una nostra vecchia conoscenza, Frank Pritchard. Il publisher ha fatto circolare alcuni dettagli sul primo DLC di Deus Ex Mankind Divided, che si intitolerà System Rift. Il collega di Adam Jensen presso le Sarif Industries chiederà il suo aiuto per ottenere informazioni sul misterioso Santeau Group.

Chi ha giocato a Mankind Divided sa che Santeau Group è una società di sviluppo e costruzione specializzata in progetti urbani su larga scala in tutto il mondo. Dopo l’incidente nel 2027, Santeau inizia da zero la creazione di nuove città, dove i transumani sono segregati dal resto della società. Un esempio di tale città è la stazione Útulek vicino a Praga. Una serie di attacchi terroristici sta creando il panico nella popolazione e sta mietendo vittime innocenti. La colpa di queste stragi viene affibbiata all’A.R.C., un’organizzazione per la tutela dei diritti dei potenziati. Essi, però, ormai sono visti come i nemici numero uno. Útulek è stata costruita proprio per questo. Una sorta di prigione-ghetto per tenere lontani i potenziati.

Square Enix dà altri dettagli: “Determinato ad ottenere il maggior numero di informazioni possibili, Pritchard ha come obiettivo una delle banche dati più sicure mai create – la Palisade Blade. Deciso ad aiutarlo, Adam deve essere in grado di scoprire chi sono davvero gli illuminati”.

System Rift verrà presentato domani al PAX West 2016, una fiera videoludica nata nel 2004 organizzata in città americane e australiane, come Melbourne. La presentazione del primo DLC di Deus Ex Mankind Divided verrà trasmessa in diretta streaming durante la mazzanotte italiana.

Deus Ex: Mankind Divided – System Rift sarà disponibile dal 23 settembre per Playstation 4, Xbox One e PC. Il contenuto è incluso nel season pass, ma potrà essere acquistato anche separatamente a 11,90 Euro.

Laureato in Lettere Moderne, appassionato di videogiochi ormai da tanto, troppo tempo. Il suo genere preferito è il survival horror. Adora la saga di Silent Hill

Laureato in Lettere Moderne, appassionato di videogiochi ormai da tanto, troppo tempo. Il suo genere preferito è il survival horror. Adora la saga di Silent Hill

No comments

Lascia una risposta

Da non perdere

Intervista a Daniele Fabbri

Non dimenticare nulla di importante