Menu

Guida per i 10 migliori giochi di strategia PC

Cari PC Gamer, di voi non ci scordiamo. Ecco perché quest’oggi ho deciso di dedicarvi un articolo sui migliori giochi di strategia per PC Windows attualmente disponibili, essendo il genere degli strategici quello che forse più differenzia il PC gaming da quello consolaro, oltre naturalmente alle mod, grafica ultra pompata e ai 60 fps. *Rullo di tamburi*

Non me ne vogliano i consolari, si scherza!

I titoli di cui parlare sono davvero un’infinità e ne avremmo fino alla PS5 (o 4.5 a quanto pare dalle ultime speculazioni), per cui ho ristretto questa lista a quelli che per il sottoscritto sono assolutamente da avere, dando comunque un’occhiata ai giochi di strategia più promettenti in uscita.

Insomma, se da piccoli guardavate sempre Mignolo col Prof sognando di conquistare il mondo o a scuola studiavate l’antica Roma pensando a come avreste potuto evitare lo scisma d’oriente o di come Napoleone avrebbe dovuto affrontare la campagna russa e lo spara-spara di Call of Duty e compagnia cantante non vi intriga, questa lista fa al caso vostro.

 

 - Europa Universalis IV (2013)

Pubblicato dalla Paradox Interactive quasi 3 anni fa, Europa Universalis IV si è imposto come uno dei migliori giochi di strategia in tempo reale che fa della realtà storica il suo cavallo di battaglia. Il gioco è ambientato nella parete temporale che va dal 1444 al 1820 e si presenta quasi come un board game da tavola con una dettagliatissima mappa del mondo, potremo scegliere una qualsiasi nazione (Francia, Ottomani, uno degli elettori del Sacro Romano Impero o addirittura uno dei daiymio giapponesi) e guidarla fino all’end game prendendo le nostre decisioni e guidando le nostre battaglie. Il gioco all’apparenza sembra molto semplice, presentando 3 tipi di unità da guerra (cavalleria, artiglieria e fanteria) che verranno gestiti dalla CPU durante le battaglie, battaglie che si basano sul lancio di dadi virtuali che presentano dinamiche davvero molto complesse. Il gioco si basa sugli eventi, dei popup che compaiono sullo schermo, che avviseranno l’utente di matrimoni reali, dichiarazioni di guerra o lo metteranno davanti a scelte da compiere, ogni nazione presenta unità proprie, idee nazionali che danno determinati bonus e uno specifico obiettivo da portare a termine.

 

 – XCOM 2 (2016)

Pietra miliare del genere XCOM non ha di certo bisogno di presentazioni. Lo strategico a turni nasce nel 1993 e ci cala nei panni di una agenzia governativa (XCOM appunto) nata per fronteggiare i primi segni di un’invasione aliena sul suolo terrestre. Il gioco mischia elementi gestionali per cui ci viene affidata una base operativa da ingrandire e migliorare, dove ricercare nuove tecnologie da utilizzare in battaglia e dove addestrare i membri della nostra squadra, ad elementi propri degli strategici a turni per cui la nostra squadra affronterà le varie missioni schierandosi sul terreno di battaglia in diversi tipi di missioni, che vanno dal semplice eliminare tutte le unità aliene, al salvare tutti gli ostaggi, infiltrarsi nella base nemica, o scortare il VIP al sicuro. In questo seguito di Enemy Unknown il gioco segue gli eventi del primo capitolo e ci catapulta in una realtà dove gli alieni hanno vinto le guerra contro la prima XCOM e hanno instaurato un regime fantoccio, con umani controllati dagli alieni a comandare la terra e una nuova XCOM fatta di ribelli che farà tutto il possibile per contrastarli.

 

 - Crusader Kings II (2012)Crusader Kings 2

Altro gioco Made in Paradox che ha molto in comune con Europa Universalis IV, Crusader Kings è una serie parallela che che ci permetterà di giocare dal 1066 al 1453 e con un dlc di 5€ sarà possibile esportare la partita da CKII ad EUIV e continuare quindi la storia fino al 1820. A differenza del fratello maggiore, Crusader Kings è incentrato sulla gestione di una dinastia, la mappa è enorme e completa come quella di Europa Universalis ma invece di metterci al comando di un intero regno ci permetterà ad esempio di essere un piccolo barone dello Yorkshire e tramite intrighi e guerre di diventare il vassallo più forte del regno inglese e di rovesciare il re. Il gioco ha a disposizione una miriade di dlc che saranno richiesti se vogliamo giocare nei panni di una dinastia araba o di una repubblica come Venezia. Da segnalare in particolar modo la mod AGOT che ricrea il mondo di Game of Thrones e ci permetterà di vivere il regno di Westeros nei panni dei Lannister, Stark, Baratheon o qualsiasi vogliate, tramite eventi storici della serie ricreati nei minimi dettagli.

 

 - Rome II Total War / Attila Total War (2013/2015)Rome 2

La saga di Total War è uno dei mostri sacri per quanto riguarda i giochi di strategia per PC, il cui cavallo di battaglia sono da sempre le battaglie su larga scala simulate che vedono la presenza su schermo di migliaia di soldati combattere fino alla morte. È in giochi come questi che la differenza fra un bravo generale ed un leader fa la differenza, il sapere coprire i fianchi del tuo esercito con la cavalleria, il posizionare gli arcieri in posizione rialzata di vantaggio, nascondere l’esercito per tendere un’imboscata al nemico e bloccarlo tra due fuochi, tutto questo è alla base di ogni giocatore di Total War, che sia Rome II, Attila o Shogun o qualunque altro. I vostri sogni di gloria passano dalla vostra conoscenza dei vostri uomini e del nemico, sarete all’altezza?

 

 - Civilization V (2010)

Civilization V

IL videogioco a turni. Quanti di voi giocando hanno esclamato “un ultimo turno e smetto” per poi ritrovarci alle 3 del mattino senza la minima intenzione di smettere? Uno dei tratti distintivi della serie è la mappa divisa in caselle esagonali in cui ci sono delle risorse da accumulare che saranno possibili sfruttare per creare infrastrutture per migliorare la propria città. Il gioco consiste dunque nello scegliere una civiltà col proprio leader rappresentativo, ad esempio scegliendo l’India impersoneremo Ghandi, la Germania avrà Otto Von Bismarck e così via, ogni civiltà avrà una propria caratteristica, per un arco temporale che va dalla preistoria fino all’era spaziale. Per vincere la partita il giocatore dovrà soddisfare degli obiettivi conseguibili tramite ricerca, diplomazia, espansione, sviluppo economico, governo e conquista militare.

 

 - Starcraft II (2010-2015)Starcraft II

Il 10 novembre scorso è stato pubblicato il terzo capitolo Legacy of the Void che chiude la trilogia iniziata nel 2010, per quello che è diventato un vero fenomeno di massa conquistando una grossa fetta di appassionati in tutto il mondo. Quando si parla di giochi di strategia, è impossibile non citarlo, contando anche l’enorme successo che Starcraft II ha raggiunto nell’ambito degli eSports e contando che rimane uno dei giochi più seguiti nelle dirette di Twitch. Il gioco ha tutto, da una campagna molto longeva (contando che i tre capitoli usciti aggiungono ognuno una trama a se stante per ognuna delle tre razze del gioco, Terrestri, Protoss e Zerg) ad un multiplayer competitivo con ben pochi rivali, se non lo avete mai provato avete molto da recuperare.

 

- Company of heroes 2 (2013)company of heroes 2

L’ultima fatica di Relic Hunter è un gioiello, ed è probabilmente il migliore RTS ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale. Il gioco segue i canovacci dei classici RTS in tempo reale, con le fazioni divise tra la Wehrmacht (l’esercito tedesco) e le truppe dell’Unione Sovietica. Le unità dispiegate sul campo di battaglia avranno il compito di eliminare l’avversario, prendendo il controllo sul territorio di alcuni punti di interesse che sono le zone di rifornimento per gli autoveicoli (che vanno dalla jeep da ricognizione ai Panzer), le postazioni mediche dove verranno curate le nostre truppe e quelle alleate, e le postazioni d’osservazione, perfette per i cecchini che vi si potranno appostare e offrire grandi vantaggi agli alleati.

 

- Planetary Annihilation (Early access 2014)

planetary annihilationErede di quel Planetary Annihilation del 1997 che fece così tanto bene parlare di se e sviluppato dai creatori di Supreme Commander, questa nuova incarnazione del brand vede la luce nel 2014 grazie ad una campagna Kickstarter. Gli elementi sono quelli tipici dei TPS ma con la particolarità che le mappe sono dei piccoli asteroidi o pianeti perfettamente verosimili, e quindi la mappa non è quella tipica “piatta” ma una sorta di 3D alla Google Earth. Le partite in tempo reale possono durare anche svariate ore, con giocatori da 2 a 40 che potranno conquistare nelle partite online altri pianeti fino ad intere costellazioni nella modalità guerra galattica, pianeti che sarà possibile distruggere grazie agli asteroidi.

 

- Age of Empires II HD (2013)AOEHD

E’ una remastered di un gioco del 1999, ed un restyling grafico non può fare miracoli. E invece no, Age of Empire II è assolutamente meritevole di essere giocato nel 2016 e beneficiando della piattaforma Steam per il multiplayer potrà regalarvi altre decine di ore di divertimento. E’ doveroso citarlo tra i migliori giochi di strategia, avendo lanciato un gameplay  che a distanza di ben 17 anni risulta ancora fresco e divertente. Per chi non lo conoscesse, Age of Empire II permette di giocare ad una quantità spropositata di campagne (pensate che l’ultimo DLC è stato rilasciato nel 2015!) che vi faranno giocare nei panni di Giovanna d’Arco, El Cid Campeador, Gengis Khan, e vi metteranno alla guida di bizantini, normanni, turchi, aztechi e chi più ne ha più ne metta. Ultimamente Bill Gates ha detto che effettivamente potrebbe essere sviluppato un Age of Empires IV, è arrivata l’ora di tornare solcare i campi di battaglia così come immaginati da Microsoft.

 

- Endless Legend (2014)endless legend

Una sorta di Civilization in salsa fantasy. Tutto qui? No, c’è di più, Endless Legend condivide molto con CIV, ma ne amplifica alcuni aspetti come la componente militare e dell’esplorazione, semplificando a tratti la gestione delle città. Questo strategico prende vita dagli script degli Amplitude Studios ed è ambientato nelle terre di Auriga, la vita del nostro popolo in questa terra è dettata dall’esplorazione che vi dedicheremo, un’esplorazione legata molto al territorio e alla sua conformazione, che a differenza dei normali 4X (strategici che si basano sulle 4x “eXplore, eXpand, eXploit, and eXterminate”) non ci impone semplici restrizioni come una penalità al passaggio o una minore capacità di movimento, ma ne determina il passaggio per percorsi obbligati (che il nemico può sfruttare per tendere imboscate), o può comportare semplicemente il riavvio della partita perché abbiamo fondato la città in una zona particolarmente arida. La posizione della città è fondamentale poichè se ne può creare solo una per regione. Il combattimento è molto diversificato e si basa quasi interamente sul terreno di guerra, per cui pianificate al meglio le vostre mosse.

 

Prossime uscite

Tra i giochi di strategia in uscita vi segnaliamo quelli che saranno alcuni dei titoli più giocati dei prossimi mesi, e che a tempo debito non mancheremo di recensire.

-Stellaris, uscita 9 Maggio 2016. 

Un Europa Universalis nello spazio è già qualcosa di allettante, se poi ci si mettono razze aliene procedurali ed una galassia smisurata, la faccenda è grossa.

 

-Hearts of Iron IV, uscita 6 Giugno 2016

Altro brand storico di Paradox, in HOI verremo catapultati durante la WWII per le quarta iterazione della serie, preparate i Panzer che si riscrive la storia.

 

-Total War Warhammer, uscita 24 Maggio 2016

Per la prima volta i Creative Assembly si distaccano dal setting storico per portare Warhammer nel mondo Total War, servirà a dare nuova linfa alla serie?

 

-Cossacks 3, TBA

Un remake del primo Cossacks.

 

Halo Wars 2, autunno 2016

Lo strategico nel mondo di Master Chief sviluppato da 343 Industries e Creative Assembly, vedrà il debutto su Xbox One e PC.

 

Questo è tutto (per ora) dal fronte dei migliori giochi di strategia per PC, se avete qualche commento o ritenete ci siano degli esclusi eccellenti fateci sapere nei commenti del sito e sui nostri social.

Giuseppe Pirozzi
Un qualunque napoletano con la passione per i libri, le belle storie e la scrittura.
Videoludicamente parlando “onnivoro”, abituato a giocare di tutto e di più.

Giuseppe Pirozzi
Un qualunque napoletano con la passione per i libri, le belle storie e la scrittura. Videoludicamente parlando "onnivoro", abituato a giocare di tutto e di più.

2 comments

  1. Lorenzo vaccarella scrive:

    Interessante ma non mi puoi non inserire stronghold!!!

    • Giuseppe Pirozzi Giuseppe Pirozzi scrive:

      Hai pienamente ragione, tra i classici è quello che ho giocato meno e ammetto che non sono riuscito a trovargli un posto tra i nuovi che avanzano e i vecchi must have, ci sarà una versione aggiornata e non mancherò di metterlo :)

Lascia una risposta

Da non perdere

Intervista a Daniele Fabbri

Non dimenticare nulla di importante