Menu

Teen Wolf – “Fatti in Serie”

Ci troviamo nella tranquilla Beacon Hills, e Scott e Stiles, da sempre migliori amici, trascorrono le loro vite frequentando il liceo della città. Una notte viene trovata la metà del corpo di una ragazza, e Scott e Stiles, quest’ultimo figlio dello sceriffo, decidono di recarsi nel bosco per cercare ciò che non è stato ritrovato della ragazza, cercando di non farsi scoprire dalla polizia. Purtroppo, non tutto va come da copione e Stiles viene scoperto dal padre, lasciando Scott nel pieno della notte nel bosco, in preda alle sue crisi d’asma, ed è qui che la sua vita cambierà del tutto. Mentre è alla ricerca dell’inalatore, trova il “cadavere” che stava cercando, ma viene travolto da degli animali che stanno cercando di scappare da qualcosa di mostruoso che aggredisce lo stesso Scott. Il giorno dopo, reduce dal non ricordare nulla di ciò che è accaduto la sera prima, scoprirà che qualcosa in lui è cambiato, forse più di qualcosa.

Questa è brevemente, e senza spoilerare per intero, la trama della prima puntata di Teen Wolf , serie televisiva trasmessa in chiaro da Mtv dal 18 settembre 2012.

In genere, devo ammettere che è raro che io guardi una serie del genere, ma non per il genere sovrannaturale che lo distingue, ma per l’età media del cast. Già dal titolo si evince che stiamo parlando di un teen drama, con tinte noir che vanno ad infittirsi con l’avanzare delle stagioni, sempre più cupe e macabre, di pari passo con l’evoluzione dei personaggi, dei loro poteri e dei villain che andranno ad affrontare.

Molti sono i punti forti dell’intera serie, come i costumi ben riusciti (anch’essi migliorati, ovviamente, con il tempo) e le trame ben gestite, fitte e non troppo scontate, pur risultando, a volte, troppo tirate per i piedi, conferendo a Teen Wolf, una nota un po’ troppo trash e sicuramente non desiderata e voluta.

Una pecca che ho riscontrato quasi in ogni stagione è che, mentre i personaggi appartenenti al mondo sovrannaturale sembrano apparentemente scialbi e mal caratterizzati, quelli che sono dei semplici esseri umani, sembrano essere dotati di una forza ben maggiore, emotiva, che li spinge a dare il loro meglio nelle avventure che vivono, quasi come se il loro non essere un lupo mannaro, una chimera o qualsiasi altro mostro, li spinga ancor di più a dimostrare di essere capaci di andare avanti. Tra gli attori del cast, colui che ha trovato maggiore successo non sembra essere neanche il protagonista della serie, interpretato da Tyler Posey che, probabilmente qualcuno ricorderà per aver interpretato il figlio di Jennifer Lopez in “Un amore a 5 stelle”, ma, più che altro, il suo migliore amico, quello che nella coppia non ha nessun potere, interpretato da Dylan O’Brien. Infatti, quest’ultimo, iniziato al grande successo proprio da Teen Wolf, ha preso parte alla saga cinematografica “The Maze Runner” di cui è proprio il protagonista.

Piccola chicca: la serie è, in realtà, il secondo remake televisivo del film del 1985 “Voglia di vincere” il cui titolo originale è proprio “Teen Wolf”, ed il cui protagonista, Scott, viene interpretato da Micheal J. Fox; una versione animata, infatti, venne trasmessa sul canale statunitense CBS nel 1986.

Martina Ferriere
Studentessa in Scienze e Tecniche Psicologiche presso la Federico II, ha sempre coltivato la passione per i videogiochi, per le serie tv e per lo scrivere e, dopo varie esperienze, ha deciso di mettere insieme tutte queste passioni!

Martina Ferriere
Studentessa in Scienze e Tecniche Psicologiche presso la Federico II, ha sempre coltivato la passione per i videogiochi, per le serie tv e per lo scrivere e, dopo varie esperienze, ha deciso di mettere insieme tutte queste passioni!

No comments

Lascia una risposta

Da non perdere

Intervista a Daniele Fabbri

Non dimenticare nulla di importante