Menu

Contra vs giovani d’oggi: Contra vince a mani basse

Su Youtube è possibile trovare un canale che si chiama React che tra le sue serie ne vanta una molto particolare. Si tratta di “Teens React To” che mostra i giovani d’oggi alle prese con delle sfide. Una delle serie collaterali riguarda il retrogaming. I gamers di ultima generazione come si trovano con i videogiochi di 20 anni fa? Come reagirebbero se giocassero (e morissero continuamente) a Contra?

Il nuovo video della serie “Teens React To” mostra appunto le reazioni di alcuni ragazzi di fronte a Contra per NES. “Contra vs giovani d’oggi” potrebbe essere il titolo di un manifesto contro tutti coloro che credono di essere pro grazie a Call of Duty. Il gioco non era certo uno dei più semplici e infatti i ragazzi protagonisti del video non si capacitano della difficoltà del titolo.

Contra vs giovani d’oggi: una strage

 

Quasi scontato dire che nel video vedrete ragazzini molto in difficoltà, quasi in lacrime. Contra vince la sfida in maniera netta, quasi imbarazzante l’impotenza che i ragazzini riscontrano nel tentativo di sopravvivere. Il filmato lo trovate posto in alto, all’inizio della news, e vi garantiamo che ne vale davvero la pena, soprattutto se siete dei giocatori un po’ attempati.

Laureato in Lettere Moderne, appassionato di videogiochi ormai da tanto, troppo tempo. Il suo genere preferito è il survival horror. Adora la saga di Silent Hill

Laureato in Lettere Moderne, appassionato di videogiochi ormai da tanto, troppo tempo. Il suo genere preferito è il survival horror. Adora la saga di Silent Hill

3 comments

  1. Caranni Mauro scrive:

    Mi piacerebbe molto ritrovare lo stessissimo gioco nelle console di nuova generazione, stessi personaggi livelli ecc. ma con grafica ovviamente superpotenziata, scalerebbe qualsiasi classifica

  2. Ryo scrive:

    Ho visto un tale che fece la tesi di laurea su MGS, secondo me si può fare anche di Silent Hill … ci sarebbe molto da dire! :D

Lascia una risposta

Da non perdere

Intervista a Daniele Fabbri

Non dimenticare nulla di importante