Menu

Perception: nuovo horror dagli sviluppatori di Bioshock

Deep End Games è un nuovo studio composto da ex membri di Irrational Games, la software house che ha sviluppato la serie Bioshock. Questo nuovo studio dalle idee ambiziose ha presentato attraverso un trailer – che trovate nella parte alta della news – un nuovo survival horror chiamato Perception. Per portare avanti questo progetto è stata indetta una campagna KickStarter per reperire finanziamenti. Per adesso, sono stati raccolti 34,582 dollari grazie a 801 finanziatori. L’obiettivo è ancora lontanuccio, infatti, è stato fissato a quota 150,000 dollari, ma nulla fa pensare che non si possa raggiungere in tempi brevi. Il gioco arriverebbe su Steam nel corso del 2016.

In Perception vestiremo i panni di Cassie Thornton, una donna non vedente di 29 anni. La donna dovrà affrontare una forza sconosciuta che nel gioco prenderà il nome di “Presenza”; essa è situata all’interno di una casa abbandonata che Cassie dovrà esplorare.

Cassie non avrà armi con sé per potersi difendere e dovrà fare grande affidamento al proprio udito. Cassie potrà utilizzare solo il suo smartphone e il suo bastone, con il quale si potrà avere ”sentore” dell’ambiente che la circonda.

Gli sviluppatori dichiarano: “Non avrete armi o poteri magici, tutto quello che potrete fare è nascondervi quando la Presenza verrà a cercarvi, sperando che non vi scopra. Dovrete anche fare attenzione al produrre rumori; certo vi serviranno per percepire l’ambiente che vi circonda ma in questo modo potrete anche attirare la Presenza”.

Laureato in Lettere Moderne, appassionato di videogiochi ormai da tanto, troppo tempo. Il suo genere preferito è il survival horror. Adora la saga di Silent Hill

Laureato in Lettere Moderne, appassionato di videogiochi ormai da tanto, troppo tempo. Il suo genere preferito è il survival horror. Adora la saga di Silent Hill

3 comments

  1. Gerry Masto scrive:

    Da infarto !!

  2. Vivo Mario scrive:

    Un esperienza di gioco molto realistica… almeno cosi sembra

  3. Andrea 79 scrive:

    trovo qualcosa di innovativo in questo videogame

Lascia una risposta

Da non perdere

Intervista a Daniele Fabbri

Non dimenticare nulla di importante