Menu

Star Wars: Battlefront non è una “mod di Battlefield ad alto budget”

Il capo della DICE, Patrick Bach, ha promesso che Star Wars: Battlefront non sarà un Battlefield ad alto budget, non a caso il gioco reca nel titolo la parola “Battlefront” per una ragione.

Parlando con Eurogamer durante il secondo giorno dello Star Wars Celebration, Bach ha detto che il team è rimasto fedele al cuore della serie “Battlefront”, aderendo a ciò che “si adatta all’IP”.

L’idea stessa di costruire un gioco come Star Wars: Battlefront si basa su due cose: la prima, il gioco è intitolato così per un motivo, non a caso siamo andati a recuperare il cuore e i meccanismi della serie Battlefront. Uno su tutti, è un gioco su Star Wars progettato con la LucasFilm“.

Abbiamo l’opportunità di lavorare con loro, a stretto contatto. Abbiamo contatti giornalieri, approviamo le cose insieme, discutiamo insieme di ogni cosa. E’ veramente una relazione strettissima“.

Tutto questo di certo non si sposa con l’idea di creare una mod ad alto budget, giusto? L’idea principale era: ‘Puliamo il tavolo. Fatto. Che cosa vogliamo fare?’ E da qui, abbiamo iniziato a rimettere le cose sul tavolo di nuovo. Qualcuno potrebbe argomentare che è un modo da noi già utilizzato – in un certo senso – ma posso garantirvi che stavolta è diverso, poiché è legato alla serie Star Wars e allo stesso tempo all’IP di Battlefront“.

Bach ha inoltre voluto specificare che “il team non ha preso progetti già realizzati prima per riadattarli al gioco in questione, in una sorta di riassemblamento, ma ciò non è il modo in cui il gioco è stato costruito“.

Durante la presentazione della demo mostrata ad Eurogamer, questi hanno notato alcune funzioni familiari alla serie di Battefield, come le Killstreak ed i bonus Nemesis, ma Bach non ha voluto approfondire queste caratteristiche.

E’ stato inoltre rivelato che i giocatori potranno personalizzare i propri personaggi ” per quanto possibile” dall’essere capaci di scegliersi l’equipaggiamento, le abilità, le armi ed il genere, per consentire ai giocatori di scegliere il proprio stile di gioco. In particolare, la personalizzazione sarà possibile riguardo queste caratteristiche, mentre personaggi chiave della trama (come Darth Vader) resteranno originali all’IP.

Star Wars: Battlefront

Sarà possibile personalizzare ampiamente il proprio personaggio.

Non si potrà dare un cappellino rosa a Darth Vader“, continua Bach, “Sarebbe stato abbastanza facile per noi e per molti giocatori sarebbe stato anche molto divertente, ma non sarebbe stato autentico. Questo è il modo in cui stiamo costruendo tutte le caratteristiche del gioco, incluse le personalizzazioni“.

La possibilità di scegliere le teste di diversi alieni, di specie differenti, è qualcosa che i giocatori desiderano ed allo stesso tempo si allinea con il marchio di Star Wars. Ci saranno tantissime cose del genere che potrete fare. Abbiamo voluto proteggere tutto quello Star Wars è riuscito a costruire“.

Per altre informazioni, vi consigliamo di leggere qui l’articolo di Eurogamer.

Star Wars: Battlefront uscirà il 17 Novembre su PC, PS4 e Xbox One.

 

Fonte:VG247.com 

Raiden
Quando non studia si dedica ai videogiochi, serie tv, lettura;
Amante della saga creata da Hideo Kojima, Metal Gear.
Appena approdato su NerdMonday.it

Raiden
Quando non studia si dedica ai videogiochi, serie tv, lettura; Amante della saga creata da Hideo Kojima, Metal Gear. Appena approdato su NerdMonday.it

2 comments

  1. Nando scrive:

    Si và in guerra preparatevi XD

  2. Sub92 scrive:

    Promette bene

Lascia una risposta

Da non perdere

Intervista a Daniele Fabbri

Non dimenticare nulla di importante