Menu

Gamestop comprerà e venderà giochi e console retro

Non molto tempo dopo l’apertura al settore dedicato alla PlayStation 2, GameStop si sta muovendo con il suo piano già annunciato di comprare e vendere ancora più retro-console e retrogames. L’azienda sta progettando di lanciare un nuovo programma pilota per console classiche, giochi e accessori a partire dal 25 aprile.

I due mercati di prova sono quelli di New York City e Birmingham, in Alabama, che insieme ammontano a circa 250 negozi. Un portavoce di GameStop, fa sapere IGN, ha riferito che si potrebbe espandere il programma su scala nazionale “entro la fine dell’anno” se ci sarà abbastanza interesse nei mercati pilota.

Gli acquirenti GameStop nelle regioni test possono commerciare e comprare le console che vanno dal 1985 in poi. I clienti possono anche fare scambi per Super NES, SEGA Genesis, PlayStation, Nintendo 64, e SEGA Dreamcast.

Anche se GameStop comincerà ad accettare retro-console, giochi e accessori per il commercio dal 25 aprile, la società dice che ci vorranno circa due mesi prima che l’inventario inizia a mostrarsi nei negozi. Non avrete bisogno di viaggiare a New York o in Alabama per acquistare le piattaforme, in quanto saranno venduti attraverso il negozio online di GameStop.

Non c’è ancora nessuna info circa quello che GameStop pagherà per console e giochi retro. Tuttavia, IGN riporta che queste console vintage avranno anche la garanzia standard GameStop.

Laureato in Lettere Moderne, appassionato di videogiochi ormai da tanto, troppo tempo. Il suo genere preferito è il survival horror. Adora la saga di Silent Hill

Laureato in Lettere Moderne, appassionato di videogiochi ormai da tanto, troppo tempo. Il suo genere preferito è il survival horror. Adora la saga di Silent Hill

3 comments

  1. Pino Selvia scrive:

    è una bellissima trovata, amo il classico, spero che arrivi in italia ma soprattutto che non si comportino come nell’acquistare videogame usati XDXD

  2. Maggio tonino scrive:

    Un piacere anche solamente nel vederle

  3. Vincenzo Schiavi scrive:

    A me piacerebbe se lo facessero anche in italia, abbiamo anche noi grandi pezzi da riproporre

Lascia una risposta

Da non perdere

Intervista a Daniele Fabbri

Non dimenticare nulla di importante