Menu

Red Dead Redemption 2 all’E3? Un rumor dice sì

L’utente Twitter AnonDN1978, che afferma di essere un ex dipendente Rockstar Games, ha rivelato dettagli sul prossimo capitolo di Red Dead Redemption.

Premettiamo però che le seguenti notizie non sono ufficiali, perché non sono state confermate dalla Rockstar, senza contare che l’identità di AnonDN1978 è tutt’ora ignota. Il nome completo del gioco in questione è Red Dead Redemption 2: Legend of the West e sarà un prequel ambientato 12 anni prima del precedente capitolo, con il quale condividerà anche la stessa mappa.

Il gioco uscirà su PS4 e Xbox One (quindi niente versioni old gen) e a distanza di un mese, anche su PC. I due protagonisti principali saranno Irish e Seth, il primo trasferitosi in America dall’Irlanda, all’età di 11 anni, il secondo originario di Kansas City, il quale vorrebbe utilizzare i propri risparmi per portare la propria famiglia in Texas, nella città di Tumbleweed.

Ci sarà inoltre un terzo protagonista, totalmente personalizzabile (come nel multiplayer di GTA), il quale non potrà essere utilizzato nelle missioni principali, ma in vari incarichi secondari.

Il ruolo del personaggio personalizzato però sarà tutt’altro che marginale: potrà comprare case e attività, trasportabili poi nel multiplayer, unirsi a gang o al braccio armato della legge (il sistema delle gang stesso sarebbe stato totalmente rinnovato) e lavorare con Seth e Irish per far “pendere l’ago della bilancia su uno dei due personaggi”.

Il sistema di acquisto dei cavalli è completamente cambiato e dovrebbe prevedere una forte personalizzazione dell’animale: dal manto alla razza. Tutte queste notizie sono ovviamente da prendere con le pinze.

Non resta quindi che aspettare conferme ufficiali su Red Dead Redemption 2 che, sempre a detta dello stesso AnonDN1978, dovrebbe essere annunciato al prossimo E3.

Marco Battiato

Marco Battiato
Laureato in Agraria, sommelier e appassionato di videogiochi dall’età di 5 anni.
I suoi generi preferiti sono FPS, giochi di guida e action-adventure.

Marco Battiato
Laureato in Agraria, sommelier e appassionato di videogiochi dall'età di 5 anni. I suoi generi preferiti sono FPS, giochi di guida e action-adventure.

2 comments

  1. Gerry gorco scrive:

    Ma ti dirò, io credo che si tratti di una bufala

  2. Leonard Fasci scrive:

    In pieno stile rockstar

Lascia una risposta

Da non perdere

Intervista a Daniele Fabbri

Non dimenticare nulla di importante