Menu

Attack on Titan per 3ds: in Europa a Maggio

Durante il Nintendo Direct, il publisher Atlus ha annunciato la sua volontà di portare il gioco per Nintendo 3ds Attack on Titan: Humanity in Chains sia in Nord America che in Europa nel Maggio di quest’anno. Il gioco prevederà sia da una modalità co-op locale che online, fino ad un massimo  di 4 giocatori, e includerà il supporto per il New 3DS XL C-Stick, così come il Pad Circle Pro.

In Attack on Titan: Humanity in Chains, i giocatori vestiranno i panni di un membro della squadra di élite della Legione Esplorativa, che si troverà a dover respingere l’invasione dei Titani, nel tentativo di difendere le tre cinte murarie che proteggono ciò che rimane dell’umanità. I giocatori potranno utilizzare l’attrezzatura di manovra tridimensionale, che consente ai difensori del genere umano di potersi agilmente spostare in qualsiasi direzione desiderino, e le lame con cui poter sconfiggere i loro giganteschi e famelici avversari, ma saranno possibili delle personalizzazioni dell’equipaggiamento. Il gioco, inoltre, avrà l’originale audio in giapponese, con sottotitoli in inglese, e, a questo punto, si spera anche in una localizzazione italiana.

Il gioco è tratto dal famoso manga di Hajime Isayama, nonchè campione di vendite, Attack on Titan, (Shingeki no Kyojin in lingua giapponese) disponibile in lingua italiana col titolo L’attacco dei Giganti, da cui è stato tratto anche un anime, attualmente in corso. Per chi volesse approfondirsi, Nintendo ha reso disponibili per il download, in via completamente gratuita, i primi due episodi della prima stagione di Attack on Titan su Eshop.

Eccovi una piccola gallery con alcune immagini del gioco:

Nasce a Torre del Greco nei favolosi anni 80, e scopre sin da subito le sue due grandi passioni: la musica e i videogiochi, e decide di coltivarle entrambe. Anni dopo scopre il giornalismo, e dopo aver scritto per diversi siti web, crea Nerdmonday.

Nasce a Torre del Greco nei favolosi anni 80, e scopre sin da subito le sue due grandi passioni: la musica e i videogiochi, e decide di coltivarle entrambe. Anni dopo scopre il giornalismo, e dopo aver scritto per diversi siti web, crea Nerdmonday.

One comment

  1. Lama Stef scrive:

    Ti dirò, graficamente non mi entusiasma

Lascia una risposta

Da non perdere

Intervista a Daniele Fabbri

Non dimenticare nulla di importante