Menu

Console a vapore: pesce d’aprile

Sapete tutti che giorno è oggi, e sapete benissimo per quale pratica è diventato famoso il 1 Aprile di ogni anno: il Pesce D’Aprile! Anche il web è completamente intasato di scherzi, notizie false e chi più ne ha, più ne metta, ma quello di cui vi sto per parlare , signori miei, rischia seriamentei di candidarsi come il miglior pesce d’aprile della storia.

Il sito ThinkGeek ha presentato, nella giornata di oggi, la notizia di una console a vapore: una macchina di ultima generazione grazie alla quale potrete risparmiare sulle bollette della luce, e che rischia seriamente di mettere al tappeto per K.O. tecnico le Steam Machine. Ovviamente, come anticipato, si tratta di uno scherzo, ma, credetemi, il finto prototipo è veramente ma veramente bello!

“Siamo partiti dalla concezione di un tempo in cui il vapore alimentava praticamente tutto”, spiegano i ragazzi di ThinkGeek, “e, proprio per questo, la console ha la sua caldaia, alimentata a carbone, e può tranquillamente giocare a tutti i titoli presenti nella libreria Steam. L’unica cosa a cui i gamer devono pensare è alimentare continuamente la caldaia, per cui è meglio se iniziate da ora a spalare carbone!”.

Le caratteristiche della console a vapore.

 

Ecco alcune delle caratteristiche della console a vapore pensata da ThinkGeek:

  • Pannelli multipli per accedere ai controlli principali e alle manopole di regolazione
  • Apposita finestra per visualizzare la caldaia ed il termometro (per assicurarsi che carbone stia bruciando ad una temperatura ottimale)
  • Wired Controller con stick analogici e tasti simili a quelli di una macchina da scrivere
  • Pistone visibile con valvola di sfiato del vapore, per una semplice manutenzione
  • SteamOS pre-installato (ma può essere configurato anche con Linux, FLOW-MATIC, Fortran, ecc.)
  • Sportello con scivolo laterale per aggiungere facilmente altro carbone

 

Quasi ci dispiace che questa console a vapore sia un pesce d’aprile, scommetto che molti di voi, così come noi, stavano per rompere i salvadanai per acquistare questo gioiellino. E se veramente il futuro del gaming risiedesse nel vapore? Ai posteri l’ardua sentenza.

Intanto, eccovi altre foto della console a vapore:

Nasce a Torre del Greco nei favolosi anni 80, e scopre sin da subito le sue due grandi passioni: la musica e i videogiochi, e decide di coltivarle entrambe. Anni dopo scopre il giornalismo, e dopo aver scritto per diversi siti web, crea Nerdmonday.

Nasce a Torre del Greco nei favolosi anni 80, e scopre sin da subito le sue due grandi passioni: la musica e i videogiochi, e decide di coltivarle entrambe. Anni dopo scopre il giornalismo, e dopo aver scritto per diversi siti web, crea Nerdmonday.

2 comments

  1. Montero Giulio scrive:

    A console da balcone XD

  2. Giggio scrive:

    A me piace molto XD

Lascia una risposta

Da non perdere

Intervista a Daniele Fabbri

Non dimenticare nulla di importante