Menu

Homefront: The Revolution rimandato al 2016

Deep Silver, publisher di Saints Row, ha annunciato che il suo prossimo FPS open-world Homefront: The Revolution è stato rimandato. Precedentemente, il lancio del gioco era previsto per il 2015, ma ora il gioco è in programma su Xbox One, PlayStation 4, e PC per il 2016. Il primo Homefront è stato pubblicato da THQ, ma quando l’editore è andato in bancarotta, lo sviluppatore di Crysis, Crytek, è intervenuto per acquistare il franchising per 544 mila dollari. Tuttavia, Crytek poi ha venduto il gioco a Deep Silver, che ha messo i suoi nuovi Dambuster Studios a lavorare su The Revolution.

“Stiamo dando alla squadra ogni opportunità di trasformare Homefront: The Revolution in un titolo best-seller, e abbiamo fissato il 2016 come data di rilascio per fornire loro il tempo necessario per raggiungere questo obiettivo.”

Homefront: The Revolution sarà ambientato in una Stati Uniti (Philadelphia, in particolare), che è stata occupata dalle forze militari della Corea del Nord per quattro anni. I giocatori potranno guidare un movimento di resistenza che utilizza tattiche di guerriglia per combattere l’esercito nordcoreano.

Il gioco vanta una campagna single-player, così come una modalità cooperativa online per quattro giocatori. Il primo Homefront aveva una modalità multiplayer tradizionale, ma non è chiaro se The Revolution manterrà questa caratteristica.

Laureato in Lettere Moderne, appassionato di videogiochi ormai da tanto, troppo tempo. Il suo genere preferito è il survival horror. Adora la saga di Silent Hill

Laureato in Lettere Moderne, appassionato di videogiochi ormai da tanto, troppo tempo. Il suo genere preferito è il survival horror. Adora la saga di Silent Hill

2 comments

  1. Stefano scrive:

    Ma ke stanno rimandando tutto porca pollon

  2. Emanuele90 scrive:

    Male male

Lascia una risposta

Da non perdere

Intervista a Daniele Fabbri

Non dimenticare nulla di importante