Menu

Destiny – Unboxing della Spettro Edition

Impensabile non unboxare una delle uscite più attese degli ultimi anni, Destiny è stato un vero e proprio fenomeno di massa grazie alla sua natura da MMO che racchiude meccaniche da videogioco di ruolo e da FPS sci-fi. Il prodotto di Bungie è pregevole e non potevamo lasciarci sfuggire la Spettro Edition. 

Come si evince dal nome, la versione Ghost di Destiny contiene, tra le altre cose, un modello dello Spettro, un oggetto che nel gioco è fondamentale per la sopravvivenza. Talmente fondamentale che in Destiny sarà anche necessario ritrovare gli Spettri morti, collezionabili del gioco. In tutto ce ne sono 62.

Non si vive di soli spettri

 

Nella collector di Destiny non troverete solo lo Spettro, fantascientifico, pregevole e tutto quello che volete, ma troppo poco per giustificare una spesa ingente. La Ghost Edition ci regala anche la mappa dei pianeti visitabili nel gioco, negativi del viaggiatore, dei contenuti digitali che prevedono due espansioni, tra cui “Casato dei lupi”, una stealbook, un artbook che tutti dicono di non volere ma che a tutti fa piacere trovare in una collector, soprattutto se è della fattura di quella presente della Spettro Edition di Destiny, cartoline dei pianeti colonizzati dall’uomo, delle toppe, una lettera di introduzione e un involucro esclusivo per lo Spettro.

Insomma, la collector è ricca e come si suol dire: piatto ricco mi ci ficco. Per ficcarvici, guardate il nostro video unboxing.

Foto di Nathalie De Palma – Pagina Facebook

Redazione di Nerdmonday

Redazione di Nerdmonday

No comments

Lascia una risposta

Da non perdere

Intervista a Daniele Fabbri

Non dimenticare nulla di importante